Logo centro H

Il portale sulla disabilità

Segnala ad un amico

Delibera di Giunta Provinciale del 22 ottobre 2002, n.326


Oggetto: ISTITUZIONE E REALIZZAZIONE DEL "CENTRO STUDI E RICERCHE H DELLA PROVINCIA DI ANCONA" - "ASTRI H".

L'anno 2002, il giorno ventidue, alle ore 11:00, del mese di Ottobre nella sede della Provincia, a seguito di convocazione, si è riunita la Giunta nelle persone dei Signori:

GIANCARLI ENZO Presidente Presente
SAGRAMOLA GIANCARLO VicePresidente Presente
CASAGRANDE ESPOSTO PATRIZIA Assessore Presente
CATRARO LORENZO Assessore Presente
GATTO STEFANO Assessore Presente
BUCCIARELLI RAFFAELE Assessore Presente
BINCI MASSIMO Assessore Presente
LINGUITI DONATELLA Assessore Presente
PACETTI MASSIMO Assessore Presente

Partecipa il Vice Segretario Generale CARERI MASSIMO.

Constatato il numero legale degli intervenuti, assume la presidenza GIANCARLI ENZO ed invita la Giunta all'esame dell'oggetto su riferito.

Alla Giunta


Oggetto: Istituzione e realizzazione del "Centro Studi e Ricerche H della Provincia di Ancona" – "ASTRI H"


PREMESSO che con atto Dirigenziale n.427 del 19/12/2001 è stata impegnata ed assegnata alla Provincia di Ancona la somma di Euro 37.184,90 (Lire 72.000.000), deliberata dalla Regione Marche con atto di Giunta n.2310 del 02/10/2001, al fine di attivare le ricerche e gli studi necessari ad incentivare e consolidare la programmazione e la progettazione degli interventi sul territorio;

VISTA la delibera di Giunta Regionale n.1716 del 25/09/02 con la quale fra l'altro si stabilisce di prorogare al 30 giungo 2003 il termine di presentazione da parte delle Province della relazione circa il cofinanziamento regionale deliberato con l'atto citato in premessa;

CONSIDERATO che da una indagine effettuata sul territorio è risultato che i Centri di documentazione esistenti si reggono prevalentemente sul lavoro volontario, privi quindi di strutturazione stabile che garantisca la continuità operativa al territorio;

RITENUTO, pertanto dover formulare un progetto per l'istituzione e la realizzazione del "Centro Studi e Ricerche H della Provincia di Ancona" al fine di creare una vera azione di raccordo dei servizi sull'intero territorio provinciale e delle attività dei Coordinamenti d'ambito e dei Coordinamenti provinciali per la tutela delle persone in situazione di handicap;

VISTO il progetto allegato (A), quale parte integrante e sostanziale al presente atto, con il quale viene esplicitata l'organizzazione necessaria al funzionamento del Centro di che trattasi;

PRESO ATTO che sulla presente proposta non necessita acquisire il parere di regolarità contabile;

Si propone quanto segue:

1. di istituire presso il Servizio Politiche Sociali, il Centro Studi e Ricerche H della Provincia di Ancona – "ASTRI H";
2. di approvare il progetto, allegato (A) quale parte integrante e sostanziale al presente atto;
3. di dare atto che la somma necessaria per la fase di avvio del Centro Studi e Ricerche H della Provincia di Ancona – "ASTRI H" è stata già imputata nei relativi interventi e capitoli con atto dirigenziale n.427 del 19/12/2001;
4. di prendere atto che successivamente alla fase di avvio, si renderà necessario dotare il Centro Studi e Ricerche H della Provincia di Ancona – "ASTRI H", di una dotazione organica idonea a garantirne il regolare funzionamento, secondo l'elencazione delle professionalità indicate nel progetto allegato (A);
5. di nominare responsabile del procedimento con il presente disposto, la Dott.ssa Ombretta Zenobi, funzionario responsabile amministrativo dell'Area 3 Affari Sociali.

Ancona, 17/10/2002
Il Responsabile del procedimento
(F.to Dott.ssa Ombretta Zenobi)

Si esprime il parere favorevole di regolarità tecnica alla presente proposta

Ancona,
IL DIRIGENTE DEL 4°SETTORE
(F.to Dott.ssa Raffaella Dubbini )

******

LA GIUNTA

Visto il soprariportato documento istruttorio redatto in data 17/10/02 dal Settore 4°;
Ritenuto di condividere il documento per le motivazioni riportate e pertanto di poter far propria la proposta presentata;
Visto che la stessa riporta i pareri favorevoli di regolarità tecnica e contabile degli uffici interessati;
Con voti unanimi
DELIBERA

1. di istituire presso il Servizio Politiche Sociali, il Centro Studi e Ricerche H della Provincia di Ancona – "ASTRI H";
2. di approvare il progetto allegato (A) quale parte integrante e sostanziale al presente atto;
3. di dare atto che la somma necessaria per la fase di avvio del Centro Studi e Ricerche H della Provincia di Ancona – "ASTRI H" è stata già imputata nei relativi interventi e capitoli con atto dirigenziale n.427 del 19/12/2001;
4. di prendere atto che successivamente alla fase di avvio, si renderà necessario dotare il Centro Studi e Ricerche H della Provincia di Ancona – "ASTRI H", di una dotazione organica idonea a garantirne il regolare funzionamento, secondo l'elencazione delle professionalità indicate nel progetto allegato (A);
5. di nominare responsabile del procedimento con il presente disposto, la Dott.ssa Ombretta Zenobi, funzionario responsabile amministrativo dell'Area 3 Affari Sociali.
===========
Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile, ad unanimità di voti, per questioni di urgenza.

oc


Allegato A
CENTRO STUDI E RICERCHE H DELLA PROVINCIA DI ANCONA

PROGETTO ASTRI H


1. Quadro normativo

La Regione, sulla base della L.R. 18/96 (modificata ed integrata con L.R. n.28/2000), art. 29 comma 3, con delibera di Giunta n.2310 del 02/10/01, ha assegnato alle Province un cofinanziamento per attivare una rete di informazioni che supporti sia i Coordinamenti provinciali per la tutela delle persone in situazione di handicap che i Coordinamenti d'ambito, per la programmazione e la progettazione degli interventi sul territorio.


2. Quadro sociale

Sul territorio provinciale sono presenti una serie di servizi rivolti a persone in situazione di handicap erogati dagli enti locali, dai servizi socio-sanitari, dalle strutture educative e dalle organizzazioni del terzo settore (associazioni di volontariato, cooperative, fondazioni, ecc.) non coordinati.
La costituzione di un Centro Studi e Ricerche H – "ASTRI H" può rappresentare pertanto un utile strumento per facilitare la comunicazione e l'istituzione di nuove forme collaborative di lavoro tra tutti i soggetti (pubblici e privati) che operano attivamente nell'ambito dell'handicap.
L'esigenza di istituire il Centro nasce in primo luogo dalla necessità di realizzare una rete quale strumento di supporto delle attività dei Coordinamenti d'ambito e dei Coordinamenti provinciali per la tutela delle persone in situazione di handicap, sia per una distribuzione ottimale delle risorse che per migliorare e sviluppare la qualità dei servizi erogati.


3. Obiettivi

Il Centro Studi e Ricerche H – "ASTRI H" si configura come una struttura con la funzione principale di supporto sia degli interventi già messi in atto sul territorio che delle professionalità già operanti. Si propone pertanto di sviluppare le seguenti finalità:

- condivisione delle esperienze di integrazione dei soggetti disabili;
- raccordo tra le risorse già operanti nel territorio provinciale;
- valorizzazione degli interventi e delle esperienze maturate.

Il Centro costituirà una rete, sociale e telematica, in grado di conoscere, aggregare e potenziare le risorse già attive sul territorio.

Rete sociale
Il progetto coinvolge un alto numero di soggetti pubblici e privati operanti a diverso titolo nella provincia (soggetti in situazione di handicap e loro famigliari, associazioni di disabili e del privato sociale, enti locali, ecc.).
I "nodi " della rete dovranno essere collegati con un centro locale, costituito presso la Provincia. Quest'ultimo dovrà fornire alla rete le informazioni necessarie e al contempo essere in grado di usufruire delle informazioni messe a disposizione dai nodi medesimi territoriali.
L'organizzazione della rete sociale permetterà di valorizzare, non disperdere e diffondere modelli ed esperienze già collaudate in ambito locale.


Rete telematica
La costituzione e l'attivazione della rete telematica è necessaria per creare:
- un centro di raccolta e di scambio;
- un luogo virtuale che sviluppi sinergie locali.


4. Attività

Le attività possono essere riassunte in tre fasi:

- Costituzione di Archivi tematici: attività di documentazione, raccolta e sistematizzazione di materiali ed esperienze, suddivisi per aree tematiche. Lo scopo principale della costituzione dell'archivio è quello di evitare la dispersione dei materiali da parte di quei soggetti che operano nel territorio provinciale.

- Costituzione di un Punto di Informazione: alla realizzazione degli archivi tematici deve seguire una condivisione della documentazione raccolta dal Centro. Il Punto di Informazione si propone di fornire a coloro che lo richiedono tutte le notizie utili in merito alle tematiche legate alla disabilità (progetti, leggi, convegni, ecc.) e di costituire un indirizzario per permettere ai destinatari di avere la possibilità di interagire con le strutture di offerta.

- Attività di Ricerca e Sperimentazione: attività di rielaborazione e di vaglio critico delle esperienze raccolte. L'attività di ricerca ha come obiettivo quello dell'approfondimento e della ridefinizione degli atteggiamenti e dei comportamenti che ruotano attorno alla tematica dell'handicap.



Il presente atto viene letto, approvato e sottoscritto.


documento inserito il 26/09/2003
ultima modifica: 07/10/2003
fonte: - Provincia di Ancona

 

Valid XHTML 1.0 Strict | Valid CSS! Mappa del sito | Privacy | Contatti | © Provincia di Ancona